[Phrase generator 0.2]Durante la mia comunione, in guerra, fantastico sul sdreghegnare il risentimento verso il mio esser negro.

Storia a caso:
Cronaca vera

ShoutBox

[Marco Travaglio]
Ho scoperto il 98% dei bug di questo sito

[1]
1

[-1']
1

[1]
-1'

[1]
1

[1]
1

[1]
1

Il Fantasma

L'altro giorno stavo passeggiando quando un uomo inizia a fissarmi, poi si avvicina lentamente e mi fa:"Ma tu sei il Negriero! Dove eri finito? In giro si stava diffondendo la voce che tu fossi morto." "E chi ti dice che non lo sia davvero." così gli risposi. Ancora adesso non so se sono vivo o sono solo un fantasma che aspetta di essere dimeticato. Eppure sono tornato a scrivere e magari qualcuno si chiederà anche il perchè. Un attimo e ve lo racconterò.
Era la vigilia di natale quando sdegnato dai colori e suoni di quella festa, un piccolo bambino, probabilmente rumeno, mi chiese dei soldi alla fermata del semaforo.
"Perchè non ti cerchi un lavoro invece di rompere le palle a chi cerca in tutti modi di passare col rosso?" gli dissi con aria incazzata
"E perchè non lo fai anche tu?"
Aveva ragione, ma non lo potevo sopportare. Gli dissi che per natale mi ero comprato un giuoco nuovo per la playstation e non l'avrei mai invitato a casa mia per provarlo. In seguito andai a letto ma terribili incubi mi impedirono di addormentarmi: forse ero stato troppo duro con quel bimbo e qualcuno lassù stava facendomela pagare. Ad un tratto la finestra di camera si aprì di colpo e tre ombre mi si pararono davanti. Erano i tre fantasmi del natale: Presente, Passato e Futuro. Ma il presente era già passato, il passato pure e il futuro era ormai presente. Fu di nuovo mattino. Mi svegliai con una grande voglia di vomitare, mio fratello odiava sentirmi russare e così mi aveva colpito con un pugno nello stomaco. Nella mente avevo ancora l'immagine di quelle ombre. Il loro messaggio era stato chiaro non avrei più dovuto mangiare le cozze alle 2 di notte. Dopo pranzo ripresi la macchina e per puro caso ripassai da quel semaforo. Vidi ancora quel bambino, solo nel giorno di natale. Si avvicinò ancora una volta alla macchina per chiedermi dei soldi e allora gli chiesi: "ma te non ce l'hai una famiglia?"
"No"mi rispose
"Ah" gli dissi, poi scattò il verde e me ne andai, avevo fretta, dovevo fare qualcosa.
Qualcuno adesso si chiederà cosa c'entri tutto questo con la mia scomparsa, ma voi riuscireste a scrivere al computer guidando mentre un bambino ti scassa la minchia ad ogni semaforo?
Spero che questo vi dia da riflettere...

Negriero, 2007-12-16
Raccolta: Negriero nel sociale
Tags: Il fantasma
Indice di gradimento: 0.4 su 5 voti



2008-04-26: Negriero

Il signor zingarelli è gay

2008-04-17: Ano Nimo

il mio spirito d'avanguardista mi suggerisce che tali tempi verbali sono tutt'al più corretti... è la mancanza di punteggiatura che raggela il sangue

2008-04-17: Signor Zingarelli

Mi sto rivoltando nella tomba per il tuo discutibile uso dei verbi.

2008-04-17: Tanza

se le cozze l'avevo fatte io avresti dormito proprio bene!



<-- Nome