[Phrase generator 0.2]Durante la pausa pranzo, a Betlemme, trovo irresistibile rateizzare l'audacia dei virgulti gioveni.

Storia a caso:
Promozioni "OUTistic"

ShoutBox

[Marco Travaglio]
Ho scoperto il 98% dei bug di questo sito

[1]
1

[-1']
1

[1]
-1'

[1]
1

[1]
1

[1]
1

Le origini

L’atmosfera era elettrica, il maestro Joda sedeva in posizione meditativa sollevato nell’aria. Sulla faccia rugosa era impressa una profondissima concentrazione. Poco importava se il ponte della nave spaziale,ormai divorato dalle fiamme, si stava inesorabilmente reclinando. In lontananza, ora coperto dal crepitio delle fiamme e da rumori di deflagrazioni lontane, si sentiva chiaro il passo pesante e cadenzato delle truppe dell’Impero che giungevano a adempire gli ordini. Il giovane davanti lui rimase immobile in attesa del responso del grande maestro. Il pijama con gli orsetti (tenuta jedi post riforma Moratti) lacerato nel combattimento rivelava la possente muscolatura,frutto di duro allenamento spirituale e fisico, tesa allo spasimo per la snervante attesa del verdetto del maestro ( e anche per il becco di merda, inducibile alla cipollata delle 17.00, che già da alcune ore voleva insistentemente far capolino). . Finalmente il vecchio Joda dischiuse lentamente gli occhi, un piccolo mancamento lo fece atterrare bruscamente sul ponte ingombro di detriti “ maledetto sia il Signore…”sussurrò con voce roca per il fumo che iniziava ad addensarsi.” Caro Gregorio, sento che in te la forza è potente…sei indubbiamente l’eletto”. “ma… non mi ha votato nessuno”fu la timida risposta del giovane,ammendata immediatamente con un calcio ruotato allo scroto. 20 minuti di agonia dopo il giovane si ricompose al meglio, gettò un’occhiata al gobbo fuori scena e lesse ”ma… perché proprio io?...ma chi cazzo è lo sceneggiatore che scrive ‘ste risposte dementi?” un nuovo calcio ruotato lo riportò all’ordine (35 min dopo). Il maestro Joda iniziò il suo pallosissimo soliloquio:”20.000 studenti l’anno si laureano sborsando fior fiori di cucca (moneta universale,chiamata così in onore di un eroe moderno) grazie a CEPU.questi individui non sanno una sega, chiaramente, ma alla fine vengono a conoscenza delle nozioni fondamentali per fare ciò che devono(in maniera assolutamente pessima,si, ma lo fanno).CEPU così ha assunto l’egemonia su tutto l’universo, posizionando nei ruoli politicamente e economicamente strategici i meno promettenti dei suoi studenti, che per ottenere una laurea hanno chiuso 3 o 4 occhi sui suoi loschi affari. L’Impero si sostiene sull’assunto che chi va da CEPU arriva dove vuole. Tu Gregorio Casetta sei il peggiore,anzi, il migliore di una serie di prototipi addestrati dalla Resistenza. Studi genetici e anni di ricerca hanno dimostrato che te non capisci un cazzaccio nulla di nulla (ma nulla eh?)” Casetta,un po’ straniato disse con tono incerto”…ma le pedate nelle palle fanno stramale… ma sei scemo!?!?”. Joda , con una dolcezza paterna, iniziò a pestare il prediletto allievo quando la porta serrata esplose in mille pezzi, interrompendo la scena d’affetto. la truppa imperiale irruppe sul ponte con le armi spianate,e subito i nerboruti soldati vestiti da clown ( l’Impero investe molto nella guerra psicologica, la divisa da clown induce nel nemico un inconscio desiderio di morire) fecero ala ad una figura ammantata di nero.Nei riflessi scarlatti la figura parve un nano, da sotto il cappuccio si intravidero delle basette improponibili e il mantello svolazzante lasciò intravedere quella che a prima vista sembrava la casacca della juventus, e a seconda vista anche. “guarda guarda chi si vede, Joda e Casetta in un colpo solo… non ci avrebbi mi sperato” la voce suonò incredibilmente alta e melodica.” Dunque giungettimo all’atteso scontro finale… preparatevi a sconcombere” il nano ammantato avanzò a passo svelto verso i due, estraendo una spada laser di un crepitante rosso. “Maledizione!!! Non ha abboccato al diversivo del carico intergalattico di acqua uliveto e ci ha teso un tranello!!!” Joda era visibilmente preoccupato e subito estrasse la sua lama crepitante azzurra e nera (era interista, quindi sostenitore di battaglie perse in partenza). “maestro, combatterò con onore al tuo fianco, anche se mi picchi, e non ho ascoltato una sega di quello che hai detto prima”Casetta si asciugò il naso sanguinante con la manica del pijama, appena in tempo per ricevere un nuovo pugno dall’amorevole maestro. Ciò non gli impedì di notare che la voce altissima non proveniva dal nano, bensì da ciò che si sarebbe detto un uccellino con un casco nero come quello di darthfener. “vattene subito,non puoi competere con Cepu. Lui è più ignorante di te!!! “ Casetta rimase allibito, poi si ricordò che gli scappava da cacare da alcune ore e fuggì come il vento, prese la prima navetta spaziale incustodita, rigò entrambe le fiancate nel fare manovra e corse verso il primo autogrill intergalattico. Alle spalle la nave spaziale ammiraglia esplose in mille frammenti incandescenti

Ano Nimo, 2007-12-14
Raccolta: Le conturbanti avventure del dott. Casetta
Tags: Nessuna
Indice di gradimento: 4 su 4 voti



2008-01-21: Niger man

Cazzo casetta contro l'impero!Una puntata speciale davvero interessante. Non vedo l'ora di vederlo nelle vesti di Mimmo il geniere!DA SBALLO!

2007-12-14: critico d'arte

sono contento che date spazio ai vostri fan (culo) 11119

2007-12-14: DevastaPalle

Lo faro' presente a me stesso. Grazie.

2007-12-14: critico d'arte

con sto grigino di merta non si legge un cazzo , cambiatelo, non è un consiglio è un obbligo 11119



<-- Nome