[Phrase generator 0.2]Durante il solstizio d'inverno, a Mosca, sorrido nel agguantare cazzi con la scusa di una trama traslucida e semifluida di triangoli equilateri che guida i nostri destini.

Storia a caso:
Delirio giovanile

ShoutBox

[Marco Travaglio]
Ho scoperto il 98% dei bug di questo sito

[1]
1

[-1']
1

[1]
-1'

[1]
1

[1]
1

[1]
1

Emergenza critica

le 5 del mattino.il dottor Casetta si accese una sigaretta nella nebbiolina del piazzale antestante il pronto soccorso. 6 ore di intervento per riuscire ad assemblare il comodino dell' IKEA acquistato il pomeriggio del giorno prima, lo avevano letteralmente stremato. le sue membra livide non bramavano che un letto, fosse stato anche quello di corsia, e già la mente vagava verso un onirico set vintage di "rocco vampiri,spagnole e pompe". L'acuto suono della sirena lo strappò dal suo torpore, inducendolo a lodare le gesta dei carnefici di Nostro Signore Gesù. "dottor Casetta buongiorno" disse il portantino dell'ambulanza facendogli un cenno di saluto con la mano sinistra."un terribile incidente è avvenuto in superstrada circa 15 minuti fa, arriveranno altre sette o otto ambulanze con pazienti che vertono in condizioni perfino peggiori di quelle di questo povero disgraziato..." Casetta gettò la cicca amareggiato "di' un po' giovanotto" " mi dica dottore" rispose il giovane portantino "tu sei mancino?" la domanda lo lasciò un po' spiazzato "... no... perchè me lo chiede?""perchè..." il dottor Casetta era accigliato. "perchè mi hai fatto un cenno con la mano sinistra...confondi la destra con la sinistra dunque, questo è un chiaro sintomo di un' infezione encefalica. Hans, Raul, portatelo via e prelevategli un campione di corteccia celebrale". due nerboruti infermieri usciron dalle porte dell'ospedale diretti verso l'ignaro portantino, in quattro e quattr'otto gli furono addosso e lo schienarono con magistrali prese di wrestling. Casetta si soffemò solo qualche attimo nell'osservare il volto contorto dal dolore e dallo stupore del neopaziente, trascinato via, poi si accorse della leggerezza con cui aveva diagnosticato la patologia e aggiunse " Ah ragazzi,fategli anche una rettoscopia,che non si sa mai..."

Ano Nimo, 2007-12-14
Raccolta: Le conturbanti avventure del dott. Casetta
Tags: Nessuna
Indice di gradimento: 4 su 4 voti





<-- Nome