[Citazione] Ciao ciao! - Mr Lui

Storia a caso:
Episodio 1928: Fuori dal retto

ShoutBox

[Marco Travaglio]
Ho scoperto il 98% dei bug di questo sito

[1]
1

[-1']
1

[1]
-1'

[1]
1

[1]
1

[1]
1

Capitolo I - La pulizia ha inizio

Attenzione fra poche righe verrete catapultati direttamente in una delle più avvincenti storie mai narrate. Forse c'è un motivo perchè queste storie non sono mai state narrate, ma questo adesso non importa.
Allacciate le giunture!

Via dell'Assalto delle Lenticchie X2

Quando l'ispettore Delli Gene ricevette questa telefonata, era occupato nel suo hobby preferito: schiacciare dei pinoli urlando a squarciagola "HULAOP". Ormai conosceva quel tipo di chiamata... Si alzò velocemente dal suo sgabello preferito e estrasse dal suo armadio la miglior tuta da ginnastica che aveva. Indossò i suoi soliti mocassini verdi che aveva ricevuto come premio del concorso "Spedisci una foto del pin del tuo bancomat e vola a Parigi!". Spense la televisione dove stava venendo trasmessa l'ultima puntata di Jack, lo scommettitore.

Prese le chiavi della sua Lancia Romeo e in un'attimo fu fuori dalla propria abitazione di campagna in città. Il destino volle che proprio nello stesso instante in cui Gene stava girando la chiave della propria macchina, un pinguino africano appena venuto alla luce, esplose. L'ispettore non era una "nonnetta" al volante e non si fece scrupoli a superare per ben 2 volte i 32 km/h. Aprì i finestrini per lasciare che la brezza marina tipica del centro di Roma, gli accarezzasse il barzotto pene che estraeva dalla patta ogni volta che si apprestava a cambiare marcia.

In un attimo lungo 83 minuti, si trovò nella in Via dell'Assalto delle Lenticchie. Scese Lesto dalla macchina, e l'ispettore si chiese chi lo avesse fatto salire. Con una sonora scurreggia cancellò la domanda e scese anche'esso dal la sua Lancia Romeo rosa pisello. Non gli occorse tanto per trovare l'abitazione da cui aveva ricevuta l'incresciosa telefonata. Gene notò che il cancello era chiaramente aperto dall'interno e quindi scavalcò con facilità la muraglia.
Uno spettacolo raccapricciante lo aspettava dall'altra parte dell'inferriata: un manto erboso giaceva esanime davanti ai suoi occhi. L'ispettore non si fece prendere dal panico e continuò la sua traversata nella straniera area.

Con un doloroso colpo di anca, scassinò con successo la serratura della porta, ma un'amara sopresa lo stava aspettando oltre la soglia. Infatti vide sul pavimento una cesta di carciofi, scalogni, rucola, invidia, radicchio e cicoria. Un brivido pervase il suo corpo.

- E' dunque questa la sorte che mi attende?

L'ispettore non era nuovo a queste domande prive di senso.
Dopo 2 ore di esplorazione all'interno delle mura casalinghe e ben 7 "Sono di qua, idiota", l'ispettore finalmente entrò nella camera da letto. Con una forte sensazione di Deja Vù, l'ispettore Delli, scoprì l'imponente figura di un uomo.

- Fermo! Non ti muovere - Esclamò l'uomo

L'ispettore notò che l'essere parlante aveva una pistola puntata alla testa. La sensazione di Deja Vu fu sempre più forte e si presentò sotto forma di un altro sonoro peto.

- Non fare cazzate! - Pensò l'ispettore
- A San Pietroburgo fanno un buon tè - Disse l'ispettore
- Lo so, ma sai benissimo che non ti ho chiamato per questo...

In un attimo l'uomo indossò un grazioso vestito da cigno e mentre l'ispettore assisteva impietrito al macabro rito, dopo qualche passo di Tanza, si tolse la vita con un forte colpo del calcio della pistola.
Per l'ennesima volta l'ispettore Delli non era stato in grado di fermare quella follia suicida che troppe volte aveva mietuto vittime. Prima di uscire sconfitto dalla casa, utilizzò il telefono per effettuare qualche chiamata a dei call center erotici.

L'ispettore non era ancora riuscito a venire a capo di quale perverso enigma si trovasse dietro quella catena di uccisioni, che ormai stavano tormentando la sua vita. Indossò il suo casco e con la sua Lancia Romeo fece ritorno a casa investendo la nuova vicina.

Cosa aveva di speciale l'ispettore Delli Gene? Per quale motivo quei pazzi suicidi volevano che lui assistesse alle loro morti? Ma soprattutto, se Dante Alighieri non fosse nato a Vinci, avrebbe intrapreso una carriera da soubrette?

Albertazzi, 2008-01-03
Raccolta: L'ispettore Delli Gene
Tags: L'ispettore Delli Gene
Indice di gradimento: 0 su 14 voti



2008-01-23: Ispettore Delli Gene

Voglio un mio seguito.

2008-01-04: controller

ma la cosa importane non è chi sono ,ma rimane il fatto che il ragazzo fa uso di stupefacenti XD

2008-01-04: controller

ma la cosa importane non è chi sono ,ma rimane il fatto che il ragazzo fa uso di stupefacenti XD

2008-01-04: DevastaPalle

mitico Fonta.
O . O

2008-01-04: Albertazzi

Uhm...direi che sei fonta, giusto?

2008-01-04: controller

smetila di fare uso qotidiano di stupefacenti

2008-01-03: DevastaPalle

Una ventata di freschezza.
(Times)

Un nuovo capolavoro
(Il corriere della sera)

Irresistibile
(La gazzetta dello sport)

Il Merdocci puzza
(Il giornaletto della sQuola)

Mamma butta la pasta
(Dan Peterson)



<-- Nome