[Citazione] me l'hanno sempre detto che sono un ragazzo in gamba... - Oscar Pistorius

Storia a caso:
Si vis Pacem,Parabellum

ShoutBox

[Marco Travaglio]
Ho scoperto il 98% dei bug di questo sito

[1]
1

[-1']
1

[1]
-1'

[1]
1

[1]
1

[1]
1

Il Fantastico mondo di Bruce Amelee

"E' la mia ultima battaglia e non posso permettere che così tanti anni di carriera vengano spazzati via da una sconfitta. Giusto o sbagliato, questo legame di parentela non può fermare la mia tecnica sopraffina."

Mentre Bruce Amelee produceva dal suo apparato vocale questa enormità di cazzate, sua nonna lo colpì forte al petto con un gancio (di metallo e per giunta arrugginito).

"Accidenti... Non devo sottovalutare la buon vecchia cara nonnina... Sotto quella scorza, l'estate scorsa, durante una corsa, c'era un'orsa, rsa. Sa. A."

La nonna non perdonò al nipote un tale utilizzo delle corde vocali, e lo punì con un pugno (di riso).

"Maledetta... Sei un osso duro, nonna... Questa battaglia si..."

La nonna interruppe Amelee con un calcio (di rigore) sulla sua fronte sfrontata. Non c'era più tempo per scherzare. Mentre Bruce si trovava supino al suolo, la nonna estrasse il suo asso dalla manica. Cuori... Che diamine... Un ghigno si stampò sulla faccia del supino personaggio... Con una rapida corsa, si recò al confine tra Francia e Inghilterra ed estrasse da La Manica, il suo asso. Picche!

"Si! Ahah! Ho diritto ad un colpo-senza-reazione!"

La nonna non aveva mai infranto le regole e il fatto di essere anche un samurai, le impediva di non onorare le sacre regole di Iu-ghi-oh. Bruce si alzò di scatto (a causa della vecchia scheda video di questa storia) e cominciò a prepararsi per eseguire il suo colpo micidiale. Indossò la sua tutina della recita di Natale e delle ginocchiere rosa.

"Sono pronto. Cosa vuoi dirmi prima di morire nonna?"

"Sono muta". Non disse la nonna.

Bruce aspettò la risposta della nonna, ma dopo due giorni di attesa decise che ne aveva abbastanza. Cominciò quindi a posizionarsi nella corretta postura per eseguire il suo colpo finale. Congiunse le mani e

"A-meee....A-meeeee...LEEEEEEEEEEEE!!!!!"

La nonna fu investita da un fascio di luce immenso e in un attimo scomparve. Che velocità, la buon vecchia nonna. Bruce era esausto, ma decise comunque di tenere fede al patto. Spense le Playstation e dopo aver estratto il DVD di Dragopalla lo consegnò alla nonna.

"Bravo Brus. E adesso andiamo a nanna, da bravo, su"

La nonna accompangò il piccolo Brus nella sua stanzetta e prima che si addormentasse gli sussurrò dolcemente nell'orecchio:

"E TE RIPROVACI UN'ALTRA VOLTA A MANGIARMI LA MI' SIMMENTHAL TESTA DI AZZO!"

Terrorizzato, il bambino si addormentò di botto. La nonna sorrise, gaia di aver impartito una bella lezione al birbante nipote, e tornò a casa.

Morale:
Se vuoi risparmiare i soldi per i giochini della playstation, fatti fregare la simmenthal da tuo nipote.

Tratto da una storia Viera.

Albertazzi, 2008-01-02
Raccolta: Nessuna
Tags: Bruce Amelee
Indice di gradimento: 1.8 su 10 voti



2008-02-06: Goku

Fa sempre piacere mietere vittime



<-- Nome